Amore in internet: quali sono le nuove modalità dell'incontro online?

amore in chatOgni corpo porta i segni della propria vita

Un tempo l’amore romantico era intimamente connesso all’attrazione fisica e connotato dall’irrazionalità. Il colpo di fulmine irrompeva nella vita degli individui in modo inatteso, libero da ogni volontà e conoscenza.

L'amore in internet abolisce il corpo, mettendolo almeno inizialmente in secondo piano, lasciando spazio ad una autentica espressione di se stessi e quindi favorendo una migliore conoscenza.

L’idea di base è che partendo dalla relazione a distanza si possano evitare delusioni. Così attraverso questa modalità la conoscenza si libera del corpo (“effetto di disincarnazione”) come se questo perdesse la sua rilevanza, raggiungendo l’essenza della persona e svincolandolo dalle interazioni corporee. L'amore a distanza quindi può essere considerato come una sorta di amore epistolare.

Come funziona l’accesso ai "social network romantici"?

amore in internet

Si inizia scegliendo un sito di incontri (es. Zoosk, eHarmony, Plenty of Fish, Meetic) dove conoscere ragazze o ragazzi per amicizia e amore e si compila il questionario proposto, in genere realizzato seguendo logiche

psicologiche. L’obiettivo è individuare la persona più affine emotivamente, riuscendo così ad andare oltre la mera fisicità (il contrario del colpo di fulmine dove viene coinvolto il corpo).

A questo punto i dati vengono elaborati e ne esce un “profilo” che viene messo a confronto con quello di altri potenzialmente compatibili. Anche il numero delle interazioni risulta maggiore, facilitato dall’utilizzo di sistemi di matching che creano abbinamenti rapidi in relazione a caratteristiche simili.

In genere, sia attraverso la foto, che il linguaggio scelto per l’autopresentazione, si tende ad uniformarsi a certi canoni di desiderabilità, applicandoli a se stessi, in modo da apparire come ‘qualcuno che può piacere’.

Gli step di chi cerca l'amore on line

Internet impone di concentrarsi su se stessi e sull’ideale che abbiamo dell’altro, ancor prima dell’attrazione fisica e sessuale, dove l’incontro non viene più “guidato” dal colpo di fulmine, ma da una ‘scelta’.

LE FASI DELL’INCONTRO

I STEP: la persona consulta la lista dei partner potenziali da un menù, basandosi sulla foto e sul profilo. Una volta individuata, inizia una prima corrispondenza via email.

II STEP: se vi è una corrispondenza tra fantasia e lo scambio interattivo, si accede alla conversazione telefonica (prima corrispondenza umana).

III STEP: se il colloquio telefonico risulta soddisfacente e la voce piace, si passa all’incontro reale.

Nella maggior parte dei casi, l’incontro reale porta ad una grande delusione. Per questo motivo sono presenti in molti di questi siti per chi cerca l'amore online delle guide per superare il trauma della delusione.

Incontro reale VS Incontro virtuale

Proveremo ora a definire quelle che sono le differenze tra un incontro reale e virtuale:

incontro dal vivoNell’incontro reale vengono messe in gioco volutamente informazioni dal corpo (voce, postura, mimica, ecc.) indipendentemente dalla coscienza o volontà (E. Goffman 1971), che producono un’impressione significativa sulla persona che incontriamo. Scatta l'attrazione fisica attivata dal sentire l'esistenza dell'altro (mi è piaciuto ‘a pelle’).

Nell’incontro virtuale il rapporto si basa su quanto l’altro scrive, e quindi si fonda sulla testualità, risultando privo del sentir quel qualcosa tipico dell’incontro dal vivo e basandosi invece solo sul conoscere.

Nell’incontro reale ciò che stimola le fantasie d’amore sono i piccoli gesti, gli atteggiamenti del corpo, la percezione fisica che abbiamo dell’altro e che permette di sviluppare un'immaginazione che parte dal dato reale e va a recuperare le esperienze e le relazioni del passato.

Nell’incontro via internet viene invece stimolata l’immaginazione sulla base di pochi dati (foto, profilo, conoscenza verbale e razionale) che non ha niente a che vedere col corpo, costruendo un’immagine ideale frutto della nostra proiezione, generando quindi l’illusione di conoscere che ci porta a percepire un’immagine piatta, dove manca il tridimensionale e lo spessore del corpo e dove l’immagine finale che costruiamo dell’altro è il frutto di una nostra proiezione.

Conseguenze dell'amore via internet

Internet è la terza causa di fidanzamento, dopo la presentazione fatta da amici e l’incontro casuale nel lavoro (indagine di Rosenfeld della Stanford University e di R. Thoman del City Collage di New York, 2010) e ancora secondo il New York Times 20 milioni di americani si rivolgono ai siti di incontri on line

Proprio perché permettono di evitare, almeno inizialmente, la delusione sono sempre più in aumento i siti dell'amore in rete, creati sulla base delle esigenze e gli interessi dei diversi frequentatori. Ma all'incremento di questi siti corrisponde anche un aumento dei rischi (es. il famoso stupratore seriale che reperiva le vittime su Match.com) oltre al fatto che stiamo stravolgendo le nostre relazioni.

Un'altra conseguenza è infatti la dipendenza da questo stato iniziale di benessere virtuale che sempre più contribuisce a sviluppare la paura del primo incontro dal vivo che in genere porta a delle sorprese o alla rottura dell'incantesimo. Come si può immaginare ciò incide negativamente sull'autostima e può portare la persona a chiudersi sempre più in casa alla ricerca solo di rapporti virtuali.

Ultime novità e prova d’amore è lo scambiarsi la password o condividere la stessa password. Ciascuno può leggere le email e gli sms dell’altro, segnale estremo di fiducia, ma al contempo rischio estremo nel caso in cui la storia finisca.

Alcuni utili consigli per difendersi dalle "sorprese"

  1. Evitate di fornire informazioni troppo personali (indirizzo e telefono di casa, informazioni su abitudini e conoscenze) via internet e almeno fino a quando non si conoscerà meglio l'altro dal vivo. Questo vi permetterà di non cadere nella trappola di lupi travestiti da agnelli, di seduttori collezionisti o degli psicolabili;
  2. Diffidate da chi usa frasi troppo intime senza conoscervi o da chi si mostra troppo perfetto;
  3. Se proprio si sentite la necessità di fare incontri via chat, cercate di conoscervi il prima possibile, riducendo la relazione virtuale, proprio per evitare delusioni.

Davide Algeri

Consulente Sessuale Milano

E' possibile fissare un primo appuntamento in studio a Milano chiamando direttamente il 348.5308559

Seguimi anche su FacebookTwitterGoogle+1 LinkedIn

Commenti  

 
+1 #1 Flavio Cannistrà 2012-07-30 14:55
Un aspetto interessante è proprio l'estrema idealizzazione dell'interlocutore telematico. Mancando riferimenti "fisici" possiamo dare alle sue parole tutto il significato che vogliamo, costruendo una realtà irreale... e da qui l'effetto delusione.

E' interessante che i siti stessi dedicati al meeting forniscano guide per superare la delusione.
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Richiedi un colloquio

Nome *
E-mail *
Descrivi la tua richiesta *
capcha *

Se...sso sul Sesso

"Se...sso sul sesso" la prima sessuologica per Iphone

La prima training-app sulla sessulogia che ti aiuta ad affrontare le molteplici tematiche della sessualità in modo consapevole e sereno

Statistiche