Problemi sessuali e parafilie

sessualità

La sessualità è una componente fondamentale della vita e poter sperimentare una sessualità soddisfacente è sicuramente indispensabile per la salute mentale e per una buona vita di relazione. Viceversa, quando quando questa non viene vissuta in modo sano e soddisfacente spesso può nascondere la presenza di disturbi sessuali, che in alcuni casi, possono sfociare in perversioni denominate parafilie.

Siamo in presenza di un disturbo sessuale se:

  • c’è un’alterazione del desiderio sessuale;
  • c’è un’alterazione della risposta psicologica e fisiologica che impedisce il rapporto sessuale;
  • ci si sente dell’altro sesso e quindi intrappolati in un corpo che sembra non appartenere a se stessi e che viene rifiutato (Disturbi dell’Identità di Genere);
  • si vivono impulsi, fantasie e comportamenti sessuali inusuali nei confronti di persone, oggetti o pratiche inusuali (Parafilie).

Per poter parlare di disturbo sessuale, è necessario che siano presenti per un lungo periodo di tempo, provocando marcato disagio e compromettendo i rapporti interpersonali, il funzionamento sociale, lavorativo o di altre aree importanti della propria vita e non deve essere attribuita all’uso di farmaci e sostanze o alla presenza di disturbi fisici e mentali.

Un problema può essere generalizzato a tutta la sessualità o limitato a certe situazioni, stimolazioni, partner e spesso c’è la presenza di un tentativo di controllare le proprie reazioni spontanee, che genera un’alterazione e quindi un peggioramento, che ripetendosi nel tempo finisce per ingigantire il problema piuttosto che per risolverlo.

Tipologie di problemi sessuali

Kaplan ha evidenziato 3 relative al ciclo di risposta sessuale, dove è possibile collocare un disturbo sessuale::

  • Fase del desiderio, come nel caso del Disturbo da Desiderio Sessuale Ipoattivo, dove le fantasie sessuali sono ridotte o assenti, provocando enorme disagio nei rapporti interpersonali e il Disturbo da Avversione Sessuale, dove il desiderio è presente, ma c’è un’avversione e/o un rifiuto a praticare sesso, spesso dovuto ad un trauma o ad una fobia.
  • Fase dell'eccitazione, che si manifesta nell'uomo con l’Impotenza o Disfunzione dell’Erezione, ovvero con l’incapacità di raggiungere o di mantenere l’erezione adeguata. Può presentarsi all’inizio, durante o dopo la penetrazione, fino al completamento dell’attività sessuale ed è necessario essere in assenza di patologia organica o di uso di sostanze e alcool. Nella donna con il Disturbo dell'Eccitazione Sessuale, che si manifesta con l’incapacità di raggiungere o mantenere un’adeguata risposta di eccitazione sessuale con lubrificazione-tumescenza dei genitali esterni, sino al completamento dell’attività sessuale.
  • Fase dell'orgasmo, che si manifesta con è l’Eiaculazione Precoce, ovvero con l’insorgenza di orgasmo ed eiaculazione con la minima stimolazione sessuale prima, durante, o subito dopo la penetrazione e prima che il soggetto lo desideri o Eiaculazione Ritardata nei casi in cui orgasmo ed eiaculazione tardino ad arrivare, nonostante l'intensa stimolazione. Inoltre sia nel maschio che nella femmina, è possibile che si verifichino Disturbi dell'Orgasmo, che consiste nell’eccessivo ritardo o assenza dell’orgasmo, dopo una fase normale di eccitazione sessuale;

Esistono anche altri disturbi connessi al dolore sessuale, quali la Dispareunia, che si manifesta con un dolore genitale associato al rapporto sessuale e può essere presente sia nel maschio che nella femmina e il Vaginismo, che consiste nella ricorrente o persistente contrazione involontaria dei muscoli della vagina al momento della penetrazione, reazione che provoca anche questa disagio e dolore durante il rapporto, generando in molti casi avversione.

Esistono infine le cosiddette Parafilie, comunemente dette perversioni, caratterizzate dalla presenza di impulsi, fantasie e/o comportamenti sessuali ricorrenti che possono essere:

  • rivolti ad oggetti inanimati (Feticismo)
  • volti a mettersi in mostra (Voyeurismo)
  • volti a creare sofferenza o l’umiliazione a se stessi o al partner (Masochismo e Sadomasochismo)
  • rivolti ad animali, persone anziane, morti, bambini

Con alla Terapia Breve Strategica il 91% dei casi di disturbi o difficoltà sessuali vengono risolti con una media di 7 sedute.

Davide Algeri

Psicologo Psicoterapeuta Consulente Sessuale Milano

E' possibile fissare un primo appuntamento in studio a Milano chiamando direttamente il 348.5308559

Seguimi anche su FacebookTwitterGoogle+1 LinkedIn

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Se...sso sul Sesso

"Se...sso sul sesso" la prima sessuologica per Iphone

La prima training-app sulla sessulogia che ti aiuta ad affrontare le molteplici tematiche della sessualità in modo consapevole e sereno

Statistiche