I bisogni di intimità e autonomia della coppia

Fin dalla nascita delle società, la coppia è stata caratterizzata da due bisogni fondamentali: bisogni di intimità e di autonomia.

intimitàIl bisogno di intimità nella vita di coppia può essere inteso come ‘andare dentro se stessi’ e manifestarsi all’altro liberamente per quello che si è nei propri pensieri, sentimenti, sensazioni ed emozioni. La possibilità di vivere reciprocamente un’esperienza emotiva, affettiva, cognitiva nella totale libertà e consapevolezza. Per inciso, nella sessualità di coppia spesso ciò non accade (si finge per esempio l’orgasmo, per fare un piacere all’altro; si fa l’amore solo per fare un piacere all’altro; si assume il viagra, piuttosto che ammettere all’altro il proprio disagio, le proprie paure e la propria inadeguatezza).

Il bisogno di autonomia, nelle relazioni di coppia è inteso, invece, come ‘sentirsi persona unica e libera’, dove l’avere libertà non vuol dire non avere limiti o poter pensare che tutto è possibile, quanto piuttosto l’essere in grado di poter scegliere per entrambi in modo responsabile.

Nel primo abbozzo di società, i bisogni di intimità e di autonomia erano governati socialmente. Lo specialista dell’autonomia era l’uomo e la specialista dell’intimità la donna, come se questi due bisogni fossero separati, con l’idea che nella relazione di coppia dovessero essere presenti entrambi. In alcune società esiste ancora questo, il partner viene scelto in base all’appartenenza o meno di determinate caratteristiche (religione, stato sociale, etc.) e poiché è tutto molto definito, esistono meno conflitti in quanto entrambi sanno già come si devono comportare.

libertà

Un discorso diverso merita invece la nostra società al giorno d’oggi, dove l’aspettativa è regnata dall’imperativo: devi essere felice! L’uomo ha perso la sua specificità, non è più l’unico per eccellenza a dover ‘nutrire’ la famiglia, ma è anch’egli appesantito dall’accudimento e dai lavori domestici. Inoltre non è più neanche necessario a livello procreativo, e per questo in alcuni casi viene anche bypassato.

Come si mettono insieme questi bisogni all’interno della coppia?

Nella coppia matura entrambi i partner riusciranno a mettere insieme il bisogno di autonomia e di intimità. Ciascuna persona riesce a trovare un equilibrio tra questi due bisogni, operando una differenziazione più o meno netta in base al proprio modo di vivere all’interno della coppia.

In tal senso è possibile individuare 5 livelli di differenziazione dei bisogni:

  1. INESISTENTE: quando non si riesce a definire il proprio bisogno emergente perché entrambi creano un’angoscia profonda. E’ il caso di quelle persone che vivono male le relazioni perchè temono il troppo avvicinamento o il troppo allontanamento.
  2. PREVALENTE: quando uno dei due bisogni è più forte, mentre l’altro rimane sullo sfondo. E’ il caso di quelle persone che risultano estremamente coinvolte nella relazione o al contrario tendono a curare maggiormente i propri spazi a discapito dei momenti di intimità.
  3. EQUILIBRATA: quando la persona fa fatica ad integrare i due bisogni, ma al contempo riesce in modo più fluido a passare dall’uno all’altro. Sono le relazioni in cui è presente un alto livello di maturità.
  4. CONSAPEVOLE: quando a livello emotivo vi è l'accettazione del conflitto tra entrambi i bisogni come qualcosa che fa parte della vita. In genere questo livello è l’esito di una terapia di coppia
  5. MASSIMA: i due bisogni sono perfettamente integrati e possibili e più si è autonomi, più si avverte l’intimità con l’altro e più si è intimi con l’altro, più è alto il livello di autonomia personale. E’ un livello molto elevato di maturità della coppia che in genere riescono a raggiungere solo gli asceti.

Spesso due partner si scelgono allo stesso livello di differenziazione e nei momenti di crisi di coppia tendono a orientarsi verso un livello piuttosto che verso un altro bisogno.

Il lavoro terapeutico, diventa fondamentale in quanto può aiutare ogni coppia a reinventare il proprio sistema di norme interne e a cercare di trovare un punto di unione, tra questi due sistemi e dei loro bisogni, portandoli alla consapevolezza e all’accettazione.

E la vostra attuale relazione su quale livello si colloca?

Davide Algeri

Consulente Sessuale Milano

E' possibile fissare un primo appuntamento in studio a Milano chiamando direttamente il 348.5308559

Seguimi anche su FacebookTwitterGoogle+1 LinkedIn

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Se...sso sul Sesso

"Se...sso sul sesso" la prima sessuologica per Iphone

La prima training-app sulla sessulogia che ti aiuta ad affrontare le molteplici tematiche della sessualità in modo consapevole e sereno

Statistiche